Fase 3: Configurare le impostazioni della Directory

Cosa Puoi Trovare in Questa Pagina:

 
Consiglio Q: Target Audience si chiama ora XM Directory, abbiamo inoltre migliorato l'interfaccia utente (UI) per una maggiore integrazione con la piattaforma XM. Se desideri passare al nuovo aspetto, contatta il tuo Customer Success Representative. Se non possiedi Target Audience e desideri acquistarne l'accesso, contatta il tuo Account Executive.

Se sei un Amministratore della licenza, puoi decidere ogni quanto inviare le distribuzioni all'interno della tua intera licenza, e stabilire le regole in base alle quali i caricamenti dei contatti costituiscono doppioni in modo da poterli consolidare. Per fare ciò, spostati su Impostazioni directory.

Consiglio Q: Se non sei un Amministratore della licenza, passa alla Fase 4: Distribuire un sondaggio o una campagna via e-mail.

Frequenza contatti

La XM Directory ti consente di determinare la frequenza con cui la tua licenza è in grado di inviare messaggi ai contatti. Puoi impostare due regole generali da applicare a ogni contatto all'interno della tua licenza. La prima regola riguarda il numero massimo di messaggi che un contatto può ricevere. Puoi stabilire la frequenza con cui questa regola viene applicata, ad esempio quotidianamente, settimanalmente o mensilmente. La seconda regola riguarda il numero di giorni che devono trascorrere prima che i contatti possano ricevere un altro messaggio.

Si tratta di regole che si applicano all'intera directory. Si raccomanda di impostare determinate regole per la frequenza contatti nel caso in cui nella tua licenza siano presenti numerosi utenti che stanno inviando sondaggi al pubblico. La prassi raccomandata, che prevede di mandare gli inviti al sondaggio nell'arco di 30-60 giorni, permette di ridurre il fenomeno di “response fatigue” (fatica da risposta) ed evitare il calo del tasso di risposte: gli intervistati sono meno propensi a rispondere alle e-mail multiple. Tuttavia, potrebbero esserci liste di invio o sondaggi che necessitano di aggirare tali regole. Puoi aggirare le regole generali adottando quelle personalizzate.

Le Regole personalizzate si possono applicare a una lista di invio o a un sondaggio.
Per le Regole personalizzate della lista, seleziona la lista alla quale desideri applicarle indicando anche se desideri che si applichino a Tutti i messaggi o Solo agli inviti al sondaggio. La regola personalizzata prevede tre opzioni: la prima prevede di ignorare completamente le Impostazioni generali della Directory consentendo sempre l’invio delle e-mail a quella lista. Le altre due opzioni costituiscono le due regole sopra descritte: il numero massimo di e-mail che un contatto è in grado di ricevere e il numero di giorni che devono trascorrere tra le diverse e-mail, ma in questo caso, si applica solamente a questa Lista.

Per le Regole personalizzate del sondaggio, puoi selezionare le stesse Regole personalizzate della lista, a eccezione del fatto che le applicherete a livello di sondaggio. Ciò significa che qualsiasi lista di invio, che tenti di inviare un invito al sondaggio selezionato, ne risentirà.

Se possiedi un sondaggio inviato dopo che un cliente contatta il tuo team di supporto, potresti decidere di impostare una regola personalizzata che consenta sempre l’invio di questo sondaggio, indipendentemente dalle tue Regole inerenti le Impostazioni della Directory. In questo modo sarai in grado di ottenere informazioni dopo ogni interazione di supporto.
D’altra parte, potresti impostare regole maggiormente restrittive per una lista di invio specifica. Ad esempio, aggiungere ulteriori restrizioni a una lista di invio, contenente i principali soggetti interessati, ti consente di evitare di bombardare inutilmente questi importanti utenti.

Consiglio Q: Per saperne di più su Frequenza contatti e Regole personalizzate, consulta la pagina Regole di frequenza contatti (EN).

Deduplicazione automatica

Quando aggiungi dei contatti con la deduplicazione automatica abilitata, XM Directory verifica se la persona che stai cercando di inserire corrisponde ai campi di deduplicazione per qualsiasi dei contatti presenti nella Directory. Se il contatto è già presente, XM Directory non creerà un nuovo contatto con le informazioni. Il contatto esistente nella directory si aggiornerà sulla base delle nuove informazioni che hai aggiunto, come valori univoci dei dati incorporati nuovi o aggiornati.

Si raccomanda vivamente di impostare la Deduplicazione automatica come abilitata, specialmente se la tua licenza ha numerosi utenti che costituiranno contatti aggiunti e aggiornati. La deduplicazione assicurerà che i contatti non siano inseriti più volte, intasando la tua directory e che le loro informazioni risultino coerenti all’interno dei sondaggi e delle campagne via e-mail. Ciò assicurerà inoltre che non si verifichi il reinserimento di un contatto, già eliminato dall’intera directory, come contatto distinto, che può essere nuovamente contattato dalla tua licenza.
Vi raccomandiamo di basare le impostazioni di deduplicazione sull’indirizzo e-mail. Se stai utilizzando la stessa e-mail per più di un contatto, si raccomanda di abbinare il riferimento a dati esterni all’indirizzo e-mail.
È importante notare che le impostazioni di deduplicazione sono connesse alle dichiarazioni AND. Se si selezionano più opzioni, la deduplicazione si verificherà solamente nel caso in cui TUTTI i campi corrispondano a quelli di un altro contatto. Tali impostazioni non si applicano in maniera retroattiva, pertanto si raccomanda vivamente di impostare tali regole anticipatamente.

Consiglio Q: Per saperne di più, consulta la pagina Deduplicazione automatica (EN).