Fase 5: Progettare il tuo Rapporto del soggetto

Cosa Puoi Trovare in Questa Pagina:

 

L’obiettivo del rapporto del soggetto è quello di fornire ai soggetti feedback incentrati sulle azioni in un formato digeribile. I punteggi dei soggetti sono scomposti valutando le relazioni, ma possono anche essere comparati con medie di progetto globali, medie di progetti diversi (o precedenti) e medie basate su filtri metadati (ad esempio, reparto, ruolo, ecc.)

Costruire il tuo rapporto personale

I rapporti del soggetto conterranno origini dati con dati di risposta, grafici e tabelle per mostrare i dati, congiuntamente a molteplici combinazioni, per far emergere il rapporto. Generare il rapporto predefinito è un buon punto di inizio per vedere quali visualizzazioni sono disponibili. Inoltre, puoi vedere diversi esempi della prassi raccomandata di redazione dei rapporti in questi documenti collegati (EN).
Consulta la pagina di supporto Panoramica sulla modifica del rapporto del soggetto (EN) per una spiegazione completa su come costruire il tuo report personale.

Prassi raccomandate di redazione dei rapporti

Questa sezione elenca alcune delle prassi raccomandate e/o consigli avanzati che possono ridare vita al rapporto soggetto. Per una versione importabile dei seguenti esempi di redazione di un rapporto, puoi scaricare il sondaggio e gli esempi di redazione del rapporto qui (EN) e reimportare i file QSF/QRF nel tuo account 360.

Consiglio Q: Ti consigliamo di esportare i tuoi rapporti dalla scheda Partecipanti per garantire la corretta formattazione del rapporto.
Consiglio Q: Assicurati sempre che la tua ricodifica valori (EN) sia coerente con il tuo punteggio. Se non lo fai, ciò potrebbe causare confusione ai soggetti se i valori sono diversi.
  1. Aggiungere immagini alla pagina iniziale può ridare vita al rapporto. Possono essere aggiunte a pagine di copertina o intestazione/pié di pagina per aggiungere il marchio. Vai alla sezione Immagini (EN) per le istruzioni su come caricare le immagini sul tuo account e aggiungerle al tuo rapporto.
  2. Possono essere utilizzate forme per completare grafici e tabelle e farne risaltare il contenuto. Nell’esempio seguente, sono state aggiunte forme verdi e rosse dietro a punti ciechi e punti di forza non riconosciuti per evidenziare il sentiment del feedback. Consulta la  sezione Forme (EN) per maggiori dettagli.
  3. La logica di visualizzazione categoria valutatore può essere usata per proteggere l'anonimia all’interno dei rapporti impostando le condizioni su quando mostrare diverse origini dati. Nell’esempio seguente, abbiamo creato un’origine dati aumentata per Collega e Dipendente diretto e questa si suddividerà una volta raggiunta la soglia specificata. Inoltre, questa funzione è utile per tenere in ordine i rapporti poiché puoi nascondere dinamicamente le origini dati che non ricevono risposta (ad esempio, puoi creare una regola che dice “Mostra solo “Manager” se i “Manager” hanno almeno una risposta”): Per maggiori informazioni, visita la sezione Logica di visualizzazione categoria valutatore (EN).
  4. All’interno della casella di testo condizionale, può essere impostata la logica sulla base dei feedback raccolti per permettere al soggetto di mostrare contenuto specifico. Ciò può essere utile quando ci sono riferimenti aziendali esistenti che indicano aree di forza e aree di miglioramento. Per maggiori dettagli su come creare testo condizionale, visita la sezione Testo condizionale (EN).
Esempio: La condizione seguente riporta “Se il punteggio di autovalutazione del soggetto per l’Auto consapevolezza è superiore o uguale a 2,5 e il punteggio di valutazione del Valutatore per l’Auto consapevolezza è superiore o uguale a 2,5, mostra la dicitura “Punti di forza chiari - Per chiaro punto di forza si intende che le autovalutazioni e le valutazioni altrui sono entrambe sopra la media per questa competenza”. Notate in che modo l’HTML può altresì essere usato per aggiungere colore al testo. Tutte le altre variazioni della logica sono successivamente costruite nella stessa casella per risultati diversi (ad esempio, debolezze riconosciute, punti di forza non riconosciuti, ecc.)